Badia di Cava de' Tirreni

Messaggio per la Quaresima 2021

 

Cari Fratelli e Sorelle,

in tutto il mondo si stanno impiegando ingenti risorse economiche e le migliori capacità umane per sconfiggere il virus che continua a insidiare la nostra salute e serenità. Continuano a pregare con fede nella certezza che il Signore ci ascolterà. E non stanchiamoci di invocare l’intercessione della Madonna perché ci aiuti ad uscire da questa lunga tribolazione.

Nella nostra supplica, però, prima della salute fisica cerchiamo di chiedere un’altra grazia: rinnovare la coscienza che più grave in noi è il male dell'anima. Preghiamo di essere liberati e perdonati dai tanti nostri peccati.

Forse non tutti sono convinti che il «male dell’anima» arrechi più danni di quanti ne sta generando il contagio del Covid. Eppure questa è la verità di cui non è difficile rendersi conto se osserviamo la realtà con uno sguardo onesto. L’anima si ammala a causa di virus che infettano i sentimenti, i desideri, i pensieri e la volontà. Sette sono i più diffusi dentro l’uomo e per questo sono stati definiti vizi capitali: orgoglio, avarizia, lussuria, ira, invidia, accidia, superbia. Il cuore, infettato da uno o più di questi vizi, diventa, a sua volta, contagioso e inquina le persone con cui entra in contatto.

Nel tempo della Quaresima, che abbiamo iniziato, lo Spirito Santo dona una grazia particolare per guarire l’anima dai vizi e dai peccati che si sono radicati dentro di noi.

La guarigione comincia dalla diagnosi dello stato di salute o di malattia del cuore. Comincia, cioè, da un onesto esame di coscienza che permette di riconoscere i vizi annidati in noi e i peccati che ci hanno spinto a compiere contro Dio e contro il prossimo. Quando scopriamo una malattia, ci rivolgiamo con fiducia al medico, spinti dal desiderio di essere guariti. Gesù è il medico dell’anima che nel tempo della sua vita terrena passava, di villaggio in villaggio, per sanare i cuori piagati. Egli oggi continua in vari modi, nella Chiesa, la sua opera di guarigione; specialmente con il sacramento della Riconciliazione. Attraverso il sacerdote, accoglie i peccatori che confessano le loro malattie spirituali e rigenera il loro cuore con il suo perdono.

Cari fratelli e sorelle, faccio mie le parole di San Paolo: «Vi supplichiamo, in nome di Cristo: lasciatevi riconciliare con Dio!» (2 Cor 5,20). Durate le settimane di Quaresima e in vista della Pasqua, troviamo il tempo per un sereno esame di coscienza per confessare a Gesù le malattie della nostra anima nel sacramento della Riconciliazione.

Il Signore ci doni la grazia di uscire dalla pandemia non solo salvaguardati nel fisico ma anche guariti nel cuore e invochiamo: «Un cuore nuovo, donaci Signore, e infondi in noi uno spirito nuovo»(Ez 11,19).

Buona Quaresima:

 


P. Abate Michele Petruzzelli OSB

 

 

 

 

LA BADIA DI CAVA

La Badia Benedettina della SS. Trinità sorge nell'amena valle

del ruscello Selano, a poco più di tre chilometri dalla città di Cava,

centro popoloso ed industre del Salernitano.

 

 

 

Salendo da Cava per la deliziosa strada asfaltata,

tra boschi e radure coltivate,

 il panorama si allarga sempre più sulla ridente conca cavese

 fino a quando appare la visione del mare, la piana del Sele

e i monti del Cilento.



 

Dopo un crocicchio la strada penetra dolcemente nella valle ed ecco, in alto, dominato dal monte Finestra, il corpo di Cava, grazioso villaggio con mura turrite, fondato nel XI dall'abate S.Pietro I.

Ancora un breve tratto di strada intorno alle mura del Corpo di Cava ed appare improvvisa di fronte ad un rettilineo, l'armonica facciata settecentesca della Badia. La prima impressione è di un edificio di modeste dimensioni, ma l'apparenza inganna perchè la facciata nasconde un grandioso complesso monumentale ricco di Santità, di Storia e di Arte, in cui pulsa la vita di sempre.

 

 

QUARESIMA 2021

CLICK PER INFO

 


8x1000 alla Chiesa Cattolica

 

i Contributi per le iniziative

di culto - pastorale e carità

CLICK PER INFO

 


 

CALENDARIO DEGLI INCONTRI

DEGLI OBLATI BENEDETTINI SECOLARI CAVENSI

ANNO 2020/2021

 

Ogni monastero della nostra Congregazione ha il diritto di erigere una propria associazione di Oblati secolari, che aiuterà con speciale cura, perché conducendo la loro vita nel mondo, cerchino di conformarla allo spirito della Regola di san Benedetto (Costituzioni n. 65)

Consulta il calendario

 


 


ascolta

Leggi il Periodico quadrimestrale Anno LXVII N. 208

Leggi il Periodico quadrimestrale Anno LXVII N. 207

Leggi il Periodico quadrimestrale Anno LXVII N. 206

Leggi il Periodico quadrimestrale Anno LXVII N. 205

Leggi il Periodico quadrimestrale Anno LXVII N. 204

Leggi il Periodico quadrimestrale Anno LXVII N. 203

Leggi il Periodico quadrimestrale Anno LXVI N. 201

Leggi il Periodico quadrimestrale Anno LXVI N. 200
Leggi il Periodico quadrimestrale Anno LXV N. 199

Visite guidate

Abbazia Benedettina SS. Trinità Via M. Morcaldi, 6 Badia di Cava

info: 347 1946957

email: visiteguidate@badiadicava.it

 

Visite guidate tutti i giorni feriali e festivi, orari:dalle 8,30 alle 12,00 per i gruppi è preferibile prenotarsi e concordare orari diversi.

 

L’Abbazia Benedettina SS. Trinità " propone tra arte, storia, natura e cultura, visite guidate illustrando i percorsi più suggestivi dal 1011 ai giorni nostri.

Vi invitiamo per un giorno a vivere esperienze millenarie nel monastero e inoltre di passeggiare lungo le stradine del borgo immergendovi nella vita medioevale.

Di seguito vi indichiamo il Ns. programma e restiamo in attesa anche di Vs. proposte a seconda delle Vs. esigenze

 

Visita guidata del Monastero

 

Percorso: Cattedrale, Cappella dei SS.Padri Cavensi, Grotta di Sant’Alferio, Le Antiche Cappelle con altari del XI secolo ,Chiostro romanico , Antica e Nuova Sala Capitolare, Cappella di San Germano, Catacombe, Cimitero Longobardo, Museo .

 

Biblioteca Badia di Cava

 

Visitatori on line

 12 visitatori online

STATISTICHE

Hits visite contenuti : 1164511

Nablacom

Copyright © 2009 Badia di Cava de' Tirreni  -  All Rights Reserved. design by Nablacom