Badia di Cava de' Tirreni


Messaggio per la Quaresima 2017

 

Cari amici che ci seguite via internet,

il cammino quaresimale che stiamo percorrendo ci invita ad alzare lo sguardo verso la meta: siamo chiamati a seguire Nostro Signore Gesù Cristo fin sul Golgota e poi discendere con Lui nel Sepolcro; infine sperimentare la potenza sempre nuova e vivificante della Sua Risurrezione.

La Quaresima è il tempo della conversione del cuore. La conversione richiede di non anteporre nulla all’amore di Cristo come ci dice san Benedetto nella Regola. Cristo deve essere il centro della nostra vita.

Noi di tanto in tanto sentiamo l’esigenza di fare una pulizia generale in casa passando a fondo, con detersivi adatti, tutti gli ambienti e rimettendo in ordine ogni cosa. Quando l’abitazione è pulita e ordinata si vive meglio e più serenamente.

C’è un altro luogo dentro il quale viviamo ogni giorno; Gesù la chiama la nostra «camera segreta». In essa abitiamo solo noi e l’unico che la visita con il suo sguardo penetrante è Dio che vede nel segreto dell’uomo (Mt 6, 6). In questa stanza – che chiamiamo anche “cuore” o “coscienza” – custodiamo i nostri pensieri, desideri, sentimenti, paure, affetti, istinti.

Sentiamo mai il bisogno di fare pulizia e di mettere ordine anche dentro la nostra camera segreta? Ci accorgiamo che questa è la condizione per essere più sereni con noi stessi e con gli altri?

Papa Francesco nel suo messaggio per la Quaresima, intitolato «La Parola è un dono. L’altro è un dono», ci invita a riflettere sulla parabola evangelica del ricco e del povero Lazzaro (Lc 16,19-31).

Alla luce della parabola, mi permetto di sottolineare una sola indicazione per il nostro impegno quaresimale: la necessità di meditare la Parola che Dio ha rivelato per mezzo di Mosè e dei profeti e, alla fine, per mezzo di Gesù. Se quel ricco avesse ascoltato la Parola di Dio non avrebbe sbagliato completamente l’impostazione della sua vita.

La Sacra Scrittura è come la mappa che ci guida nelle scelte della vita e, prima ancora, ci insegna ad entrare in noi stessi e a mettere ordine ai nostri pensieri, desideri, bisogni. Essi,  troppo spesso si agitano in modo confuso e ci portano a scelte sbagliate; come quelle del ricco.

Durante questa Quaresima proviamo a trovare il tempo per fermarci e leggere con attenzione qualche pagina della Sacra Scrittura. Sarebbe sufficiente che tornassimo a meditare qualcuna delle letture della Parola di Dio che vengono lette nelle sante Messe domenicali.

Cari amici, la Parola di Dio è un regalo, un dono. «La lettera d'amore che Dio ci ha inviato». Pertanto «impariamo a conoscere il cuore di Dio attraverso la meditazione della Parola di Dio» (Gregorio Magno, Omelie sui Vangeli).

Carissimi, per favore, siamo in Quaresima, la sera, prima di coricarci lasciamo da parte internet, la televisione e la radio; non ci attardiamo con face book o whatsApp. Diamo spazio alla Parola di Dio, raccogliamoci per meditarla. Diamo anche un minimo di tempo vitale alla preghiera e alla contemplazione. La Quaresima è tempo di ascolto, diamo tempo alla lettura del Vangelo. Nelle nostre famiglie apriamo la Bibbia; a livello personale leggiamo qualche salmo, meditiamo qualche pagina della Sacra Scrittura per avere luce sulla nostra vita e forza per resistere nel momento della prova.

Infine, un invito a tutti! I venerdì di Quaresima alle 19.15 nella nostra Basilica si svolge il pio esercizio della Via Crucis … perché non venite?

  P. Abate Michele Petruzzelli OSB


LA BADIA DI CAVA

La Badia Benedettina della SS. Trinità sorge nell'amena valle

del ruscello Selano, a poco più di tre chilometri dalla città di Cava,

centro popoloso ed industre del Salernitano.

 

 

 

Salendo da Cava per la deliziosa strada asfaltata,

tra boschi e radure coltivate,

 il panorama si allarga sempre più sulla ridente conca cavese

 fino a quando appare la visione del mare, la piana del Sele

e i monti del Cilento.



Dopo un crocicchio la strada penetra dolcemente nella valle ed ecco, in alto, dominato dal monte Finestra, il corpo di Cava, grazioso villaggio con mura turrite, fondato nel XI dall'abate S.Pietro I.

Ancora un breve tratto di strada intorno alle mura del Corpo di Cava ed appare improvvisa di fronte ad un rettilineo, l'armonica facciata settecentesca della Badia. La prima impressione è di un edificio di modeste dimensioni, ma l'apparenza inganna perchè la facciata nasconde un grandioso complesso monumentale ricco di Santità, di Storia e di Arte, in cui pulsa la vita di sempre.

 

CALENDARIO DEGLI INCONTRI DEGLI OBLATI BENEDETTINI SECOLARI CAVENSI

ANNO 2016/2017

La Regola di San Benedetto

RITIRI MENSILI IN ABBAZIA

(III domenica del mese)

 Leggi calendario e programma completo

 


QUARESIMA 2017

ogni Venerdì di Quaresima,

in Basilica,

si svolgerà

il pio esercizio della


VIA CRUCIS


ORE 19,15

 

Visite guidate

Abbazia Benedettina SS. Trinità Via M. Morcaldi, 6 Badia di Cava

info: 347 1946957

email: visiteguidate@badiadicava.it

 

Visite guidate tutti i giorni feriali e festivi, orari:dalle 8,30 alle 12,00 per i gruppi è preferibile prenotarsi e concordare orari diversi.

 

L’Abbazia Benedettina SS. Trinità " propone tra arte, storia, natura e cultura, visite guidate illustrando i percorsi più suggestivi dal 1011 ai giorni nostri.

Vi invitiamo per un giorno a vivere esperienze millenarie nel monastero e inoltre di passeggiare lungo le stradine del borgo immergendovi nella vita medioevale.

Di seguito vi indichiamo il Ns. programma e restiamo in attesa anche di Vs. proposte a seconda delle Vs. esigenze

 

Visita guidata del Monastero

 

Percorso: Cattedrale, Cappella dei SS.Padri Cavensi, Grotta di Sant’Alferio, Le Antiche Cappelle con altari del XI secolo ,Chiostro romanico , Antica e Nuova Sala Capitolare, Cappella di San Germano, Catacombe, Cimitero Longobardo, Museo .

 

Biblioteca Badia di Cava

 

Visitatori on line

 37 visitatori online

STATISTICHE

Hits visite contenuti : 732897

Nablacom

Copyright © 2009 Badia di Cava de' Tirreni  -  All Rights Reserved. design by Nablacom