Badia di Cava de' Tirreni

 La vita spirituale e i mali che ci affliggono 

Viviamo un tempo travagliato. La pandemia ha fatto perdere al mondo il suo equilibrio. Ne è derivato un effetto domino che ha coinvolto e sconvolto il mondo del lavoro, dell'economia, della scuola, della famiglia, dell’assistenza sanitaria, anche dei diritti umani. L’intera vita sociale è stata lesionata nei suoi pilastri più essenziali. Tutti siamo colpiti, anche in grado e modi diversi, da vari tipi di disagio o di vera e propria sofferenza. In altre parole ci troviamo a dover fronteggiare, in modo più intenso del solito, varie manifestazioni di quel “male” col quale l’umanità ha dovuto sempre fare i conti: la malattia, la morte, la povertà, le epidemie, la solitudine, i molteplici mali morali provocati dall’uomo stesso.

L’essere umano deve duramente constatare che il male che lo aggredisce all’esterno (come male fisico) e quello che affiora dalle profondità del suo cuore (male morale), non risultano mai del tutto dominabili. Non abbiamo, in quanto creature umane, la possibilità di sconfiggere i mali che ci affliggono in modo totale e definitivo. Possiamo solo tentare di arginarli.

Ai mali che ci affliggono, di qualunque genere essi siano, si risponde non solo ricorrendo ai nostri mezzi umani e alla nostra buona volontà. Bisogna anche pregare Dio, fonte di ogni bontà, perché ci liberi Lui, anche indicandoci i mezzi giusti per combattere il Male, poiché questo non ha un’origine solo umana: «per invidia del diavolo la morte è entrata nel mondo» (Sap 2, 24), e con essa ogni altra realtà cattiva.

Di fronte ai mali che ci affliggono, tutti siamo coscienti di essere certamente deboli e fragili ma il Signore Dio mette a nostra disposizione mezzi tali che, se vogliamo, possiamo far molto. Pertanto, fratello e sorella, che leggi queste riflessioni, cerca di mettere in pratica questi consigli. Anzitutto, chiedi ogni giorno al Signore nella preghiera il dono dello Spirito Santo e la sua benedizione.

Conserva nel tuo cuore l'amore di Dio e i suoi doni, e impegnati perché crescano e portino frutti di opere buone. Vivi e cammina sempre alla presenza di Dio con umiltà e verità. Metti ogni cura per crescere nella tua umanità, nella cultura, nelle relazioni con gli altri. 

Cerca di curare la tua interiorità con la partecipazione ai sacramenti, la preghiera personale, il confronto con la Parola diDio. Impegnati nella carità verso il prossimo, fai tutto con amore, ed esercitati sempre nelle opere di misericordia.

Usa bene il tuo tempo e sii fedele agli impegni di lavoro, di studio e di famiglia. Vivi con serenità la tua giornata confidando nell'aiuto di Dio, sii padrone di te stesso e evita le chiacchiere inutili. Impara ad ascoltare e a dialogare, a condividere le gioie e le speranze, le tristezze e le angosce degli altri; fatti prossimo a chi è in difficoltà e nel bisogno.

Dà sempre buona testimonianza, cerca di essere disponibile in ogni cosa, preferisci ciò che è vero, bello, buono, costruttivo, giusto, fraterno, amabile, quello che merita lode. Coltiva la bontà, la magnanimità, la pazienza, il perdono. Non trascurare il tuo stato di salute e l'aspetto esteriore del tuo corpo. La sobrietà e l'essenzialità nell'uso delle cose siano il tuo stile di vita. 

Cerca di avere l’animo grande; il respiro lungo e il cuore spazioso … questo aiuterà a passare sopra alle piccole cose. Vivi la tua esistenza con la pratica delle virtù umane e cristiane. Aspirare alle virtù è segno di grande libertà.

Sforzati di amare nei fatti e con la verità. La coerenza la esigono anche i non credenti, e quando la pratichiamo siamo credibili. Per il Signore che conosce i nostri cuori è importante non cadere nella trappola dei sensi di colpa, lui ci chiede di osservare i suoi comandamenti, senza pretendere la perfezione e accetta anche gli alti e bassi del nostro camminare dietro di Lui. L’importante è rimanere in Lui. Mettendo in pratica questi consigli di vita spirituale sarai felice, imparerai ad affrontare i mali che ti affliggono e godrai di una grande pace.

 

P. Abate Michele Petruzzelli OSB

 

LA BADIA DI CAVA

La Badia Benedettina della SS. Trinità sorge nell'amena valle

del ruscello Selano, a poco più di tre chilometri dalla città di Cava,

centro popoloso ed industre del Salernitano.

 

 

 

Salendo da Cava per la deliziosa strada asfaltata,

tra boschi e radure coltivate,

 il panorama si allarga sempre più sulla ridente conca cavese

 fino a quando appare la visione del mare, la piana del Sele

e i monti del Cilento.



 

Dopo un crocicchio la strada penetra dolcemente nella valle ed ecco, in alto, dominato dal monte Finestra, il corpo di Cava, grazioso villaggio con mura turrite, fondato nel XI dall'abate S.Pietro I.

Ancora un breve tratto di strada intorno alle mura del Corpo di Cava ed appare improvvisa di fronte ad un rettilineo, l'armonica facciata settecentesca della Badia. La prima impressione è di un edificio di modeste dimensioni, ma l'apparenza inganna perchè la facciata nasconde un grandioso complesso monumentale ricco di Santità, di Storia e di Arte, in cui pulsa la vita di sempre.

 

 

Visite guidate

Abbazia Benedettina SS. Trinità Via M. Morcaldi, 6 Badia di Cava

info: 347 1946957

email: visiteguidate@badiadicava.it

 

Visite guidate tutti i giorni feriali e festivi, orari:dalle 8,30 alle 12,00 per i gruppi è preferibile prenotarsi e concordare orari diversi.

 

L’Abbazia Benedettina SS. Trinità " propone tra arte, storia, natura e cultura, visite guidate illustrando i percorsi più suggestivi dal 1011 ai giorni nostri.

Vi invitiamo per un giorno a vivere esperienze millenarie nel monastero e inoltre di passeggiare lungo le stradine del borgo immergendovi nella vita medioevale.

Di seguito vi indichiamo il Ns. programma e restiamo in attesa anche di Vs. proposte a seconda delle Vs. esigenze

 

Visita guidata del Monastero

 

Percorso: Cattedrale, Cappella dei SS.Padri Cavensi, Grotta di Sant’Alferio, Le Antiche Cappelle con altari del XI secolo ,Chiostro romanico , Antica e Nuova Sala Capitolare, Cappella di San Germano, Catacombe, Cimitero Longobardo, Museo .

 

Biblioteca Badia di Cava

 

Visitatori on line

 3 visitatori online

STATISTICHE

Hits visite contenuti : 1235119

Nablacom

Copyright © 2009 Badia di Cava de' Tirreni  -  All Rights Reserved. design by Nablacom