PDF Stampa E-mail
L’Abate Chianetta: le radici della nostra identità    

sabato 11 ottobre 2008

Il Millenario della Badia tra le mura dell'Abbazia è vissuto con grande spirito benedettino. Le manifestazioni, organizzate per ricordare la fondazione della Abbazia, dovranno servire a tramandare e promuovere ai posteri il miglior messaggio che ispira l'evento. «Il millenario- spiega monsignor Benedetto Chianetta, Abate - deve costituire una riflessione secondo lo spirito del nostro fondatore . E nell'incontro di stamane il tema su cui ci soffermeremo sarà la cultura, la spiritualità, la profezia e la storia

. In particolare modo dopo aver ripercorso il cammino dell'Abbazia coglieremo spunti e riflessioni per vivere l'attualità e sempre nello spirito del nostro S. Benedetto». La Provvidenza secondo padre Chianetta, ha voluto che Cava attraverso la Badia fosse nei secoli un faro di cultura, di fede per l'Italia meridionale. Ma soprattutto di spiritualità. «Di quella spiritualità benedettina - continua monsignor Chianetta - di cui l'uomo moderno, così smarrito e fragile, ha continuamente bisogno».

Ma monsignor Chianetta sa anche che il millenario della fondazione dell’ Abbazia benedettina può costituire un volano di sviluppo per Cava e per il territorio, di qui l'adesione al progetto Millenium di cui Gravagnuolo si è fatto promotore. Sulla stessa lunghezza d'onda è il presidente dell'Associazione ex Alunni della Badia di Cava avvocato Antonino Cuomo, da sempre vicino alle realtà benedettina e promotore di iniziative volte a favorire la conoscenza della storia della Badia e del messaggio benedettino. «Celebrare il Millenario della Badia - scrive l'avvocato Cuomo - significa ripercorrere la storia del mezzogiorno e non solo religiosa. Celebrare questo Millenario offre l'occasione di indagare i segreti storici, scientifici e culturali di un evento a cui sono legati secoli di conquiste, di progresso, di sviluppo civile e religioso».

E conclude riaffermando la valenza culturale, economica e religiosa dell'evento: «Celebrare questo millennio consente di trovare forze e risorse per operare la ricostruzione delle vicende dei monasteri aggregati alla Badia e dei centri che da essi presero forza e sostegno per crescere e svilupparsi». Tutte premesse, nasceranno pubblicazioni, convegni e progetti che lasceranno quel segno che un tale evento può affidare ai posteri per la continuazione di quella missione iniziata mille anni fa.

  Fonte Il Mattino

 

Visite guidate

Abbazia Benedettina SS. Trinità Via M. Morcaldi, 6 Badia di Cava

info: 347 1946957

email: visiteguidate@badiadicava.it

 

Visite guidate tutti i giorni feriali e festivi, orari:dalle 8,30 alle 12,00 per i gruppi è preferibile prenotarsi e concordare orari diversi.

 

L’Abbazia Benedettina SS. Trinità " propone tra arte, storia, natura e cultura, visite guidate illustrando i percorsi più suggestivi dal 1011 ai giorni nostri.

Vi invitiamo per un giorno a vivere esperienze millenarie nel monastero e inoltre di passeggiare lungo le stradine del borgo immergendovi nella vita medioevale.

Di seguito vi indichiamo il Ns. programma e restiamo in attesa anche di Vs. proposte a seconda delle Vs. esigenze

 

Visita guidata del Monastero

 

Percorso: Cattedrale, Cappella dei SS.Padri Cavensi, Grotta di Sant’Alferio, Le Antiche Cappelle con altari del XI secolo ,Chiostro romanico , Antica e Nuova Sala Capitolare, Cappella di San Germano, Catacombe, Cimitero Longobardo, Museo .

 

Visitatori on line

 18 visitatori online

STATISTICHE

Hits visite contenuti : 829433

Nablacom

Copyright © 2009 Badia di Cava de' Tirreni  -  All Rights Reserved. design by Nablacom